RESOCONTO DELLE ATTIVITA’ SVOLTE IN COLLABORAZIONE CON L’AMMINISTRAZIONE (2 lug. – 17 dic. 2013).

domenica 8 maggio 2011

I bambini ci insegnano

Sabato 7 maggio,  presso le scuole elementari di San Salvatore Telesino, vi è stato il primo incontro fra la Consulta Ambientale e gli alunni delle quarte elementari  sez.A e B.
Ai bambini e alle loro maestre è stato consegnato del materiale illustrativo sul ruolo della consulta, un questionario e una scheda sui materiali compostabili. Sono stati anche proiettati brevi filmati intervallati da commenti e discussioni. 
L'incontro è durato circa due ore che sono letteralmente volate.Tanto è stato l'entusiasmo e la partecipazione dei bambini. Molti di loro hanno mostrato anche un sorprendente interesse fatto di conoscenze ed esperienze personali che hanno raccontato.
Hanno riferito di come nei pressi delle loro abitazioni  (zona della Selva, Cese San Manno, uscita superstrada) sono presenti cumuli di rifiuti e che le segnalazioni  al comune fatte dai loro genitori non sono servite a nulla.
Un bambino ha raccontato che un abitante di un comune vicino aveva depositato dei rifiuti presso la sua abitazione e questa volta invece la segnalazione al comune aveva dato esito positivo.
Tutti  hanno proposto multe e sanzioni  per evitare i cumuli di rifiuti che si vedono in alcune zone del nostro paese.
Inoltre ai bambini è stata illustrato, sotto forma di gioco, come si fa una corretta raccolta differenziata.
L'incontro è terminato con l'impegno da parte loro di controllare, ridurre i  rifiuti e migliorare la differenziata a scuola e di proporre con dei disegni ''il paese che vorrei''.
Sabato 14 maggio la consulta incontrerà le classi quinte.
Trovate a questo link il materiale completo mostrato ai bambini.

1 commento:

  1. Francesco Pascale9 maggio 2011 20:51

    Di fronte alle determinazione dei bambini in particolare sulle discariche abusive non possiamo che ribadire la necessità che gli amministratori discutano un approccio più completo e consistente al problema così come abbiamo proposto in più occasioni, in forma scritta e verbale. Non possiamo che insistere su questa strada, aggiungendo il problema analogo e preso con altrettanta leggerezza, secondo me, delle combustioni illecite.

    RispondiElimina